Redazione – All-Around http://all-around.net All-Around.net la webzine dedicata al basket Fri, 07 Dec 2018 19:02:40 +0000 it-IT hourly 1 http://all-around.net/wp-content/uploads/2015/09/cropped-All-Around_logo-102-32x32.jpg Redazione – All-Around http://all-around.net 32 32 A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: un’euforica Zeus Energy Rieti attende in casa la rivelazione Bergamo per continuare a stupire http://all-around.net/2018/12/07/a2-ovest-old-wild-west-11-giornata-2018-19-uneuforica-zeus-energy-rieti-attende-in-casa-la-rivelazione-bergamo-per-continuare-a-stupire/ Fri, 07 Dec 2018 19:02:40 +0000 http://all-around.net/?p=167478 Rieti, 7 dicembre 2018 – Rimanere freddi e calmi. Questo sarà il motto che guiderà la Zeus Energy Group Rieti dopo il trionfo del PalaLottomatica di domenica scorsa vs la capolista Virtus Roma. Ma per l’11° turno della Serie A2 girone Ovest arriva al PalaSojourner (si gioca domenica 9 dicembre alle ore 18:00), per incontrare la rivelazione del […]

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: un’euforica Zeus Energy Rieti attende in casa la rivelazione Bergamo per continuare a stupire proviene da All-Around.

]]>
Rieti, 7 dicembre 2018 – Rimanere freddi e calmi. Questo sarà il motto che guiderà la Zeus Energy Group Rieti dopo il trionfo del PalaLottomatica di domenica scorsa vs la capolista Virtus Roma. Ma per l’11° turno della Serie A2 girone Ovest arriva al PalaSojourner (si gioca domenica 9 dicembre alle ore 18:00), per incontrare la rivelazione del campionato, l’Azimut Bergamo Basket 2014.

Questo è in sommi capo quanto ha fisso nella propria mente il giovane coach Alessandro Rossi della Zeus Energy Rieti e senza mai dimenticare cosa possa significare incontrare oggi Bergamo:

”Affrontiamo Bergamo che è la squadra rivelazione di questa prima parte di stagione, una squadra con le idee chiare, sia in attacco che in difesa, ogni giocatore ha capito ha pieno il proprio ruolo ed il talento dei due americani viene messo al servizio di tutti. I nostri avversari meritano la posizione che occupano, avendo vinto partite complicate in volata ed in trasferta. Tanti i giocatori da tenere sotto controllo, come Roderick, che non produce solo per se stesso ma anche per gli altri, quindi va limitato il più possibile. Dovremo essere bravi a condizionare le loro soluzioni offensive e per trovare la vittoria sarà necessario giocare con umiltà, senza montarci la testa. Dobbiamo mantenere l’entusiasmo, l’energia e la positività senza dimenticare la nostra identità, ossia quella di essere una squadra dura e di energia. Il fatto di aver vinto con Roma rende il prossimo incontro molto più difficile, sarà quindi un grande esame di maturità al di là del risultato sul campo.”

A questo punto del campionato e dopo l’impresa di Roma logico che si pensa anche alla possibilità di accesso alle Final Eight di Coppa Italia, obiettivo che sembra alla portata della Zeus:

“Adesso inizia la fase calda del girone e sicuramente queste ultime 5 giornate di andata sono uno stimolo importante poiché la possibilità di partecipare alle Final Eight di Coppa Italia sono motivo di grande orgoglio per tutti i club”

Infine, le buone notizie concerne gli infortuni, tutti sembrano in fase di guarigione e a disposizione di coach Rossi. Quindi possibile il reinserimento di Claudio Tomasini in campo ma sempre con la possibilità di capire meglio la mattina di domenica.

Coach Rossi presenta la sfida con Bergamo

#ZeusEnergyGroupRieti vs Bergamo📍 PalaSojourner 👉9 Dicembre ⏰palla a due ore 18:00#npc #npcrieti #basket #SerieA2 #lnpsocial

Pubblicato da Npc Rieti su Venerdì 7 dicembre 2018

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: un’euforica Zeus Energy Rieti attende in casa la rivelazione Bergamo per continuare a stupire proviene da All-Around.

]]>
Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: la Dinamo Sassari nella tana delle V Nere a Bologna parla coach Esposito http://all-around.net/2018/12/07/lega-a-postemobile-9-giornata-2018-19-la-dinamo-sassari-nella-tana-delle-v-nere-a-bologna-parla-coach-esposito/ Fri, 07 Dec 2018 18:44:22 +0000 http://all-around.net/?p=167474 Sassari, 7 dicembre 2018 – Domenica 9 dicembre la Dinamo Sassari sarà di scena al PalaDozza vs la Virtus Bologna. Una gara importante valida per il 9° turno di Legabasket, in cui Sassari dovrà ripartire dopo lo stop di Trento prima della finestra delle qualificazioni ai Mondiali cinesi del 2019. Sensazioni ed umori lasciate alla […]

L'articolo Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: la Dinamo Sassari nella tana delle V Nere a Bologna parla coach Esposito proviene da All-Around.

]]>
Sassari, 7 dicembre 2018 – Domenica 9 dicembre la Dinamo Sassari sarà di scena al PalaDozza vs la Virtus Bologna. Una gara importante valida per il 9° turno di Legabasket, in cui Sassari dovrà ripartire dopo lo stop di Trento prima della finestra delle qualificazioni ai Mondiali cinesi del 2019.

Sensazioni ed umori lasciate alla descrizione di coach Vincenzo Esposito, apparso sereno e concentrato alla vigilia di questa importante trasferta dopo l’amichevole vs Cagliari nonostante ci sia un problema Achille Polonara, rientrato acciaccato al rientro dopo la Nazionale. Intanto Diop prosegue da par suo la riabilitazione ma ci vorrà del tempo prima che rientri in gruppo.

Ma ecco le parole di coach Esposito:

“Al ritorno da questa pausa ho visto i ragazzi bene, con un buon atteggiamento, rispecchiato anche nell’amichevole di mercoledì contro la Hertz. Ripartiamo con un calendario abbastanza tosto, sia in coppa sia in campionato, però sappiamo che in coppa partiamo con questa nuova fase quindi dallo zero a zero, e che in campionato siamo a due punti dalle squadre del gruppone che si contende la qualificazione alla Coppa Italia. Per cui giochiamo una partita alla volta con la massima intensità e andiamo avanti, senza pensare a quello che è stato, con l’obiettivo di andare a vincere a Bologna perché in questo momento credo che quello che manca alla squadra sia quella serenità che deriva dalle vittorie.
Domenica giocheremo su un campo difficile, importante, con una tifoseria calda e contro una squadra che una volta a regime e al completo ha le potenzialità per arrivare nelle prime quattro. Ha giocatori esperti e di taglia fisica, non solo nei lunghi ma anche negli esterni. Noi stiamo lavorando bene, giocheremo con la massima intensità, faremo del nostro meglio con concentrazione e mentalità. Sarà fondamentale l’aspetto difensivo, l’attenzione alle situazioni di mismatch che si possono creare, ai giochi rotti e all’impatto dei lunghi. Sono fiducioso nella mia squadra, andremo a giocare al massimo in una gara che sarà dura e interessante”.

Ufficio Stampa Sassari – Redazione All-Around

L'articolo Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: la Dinamo Sassari nella tana delle V Nere a Bologna parla coach Esposito proviene da All-Around.

]]>
A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: la BPC Virtus Cassino deve sbloccarsi entro la fine del girone d’andata arriva Treviglio http://all-around.net/2018/12/07/a2-ovest-old-wild-west-11-giornata-2018-19-la-bpc-virtus-cassino-deve-sbloccarsi-entro-la-fine-del-girone-dandata-arriva-treviglio/ Fri, 07 Dec 2018 18:24:10 +0000 http://all-around.net/?p=167469 Cassino (FR), 7 dicembre 2o18 – Undicesimo turno di regular season del campionato nazionale di Serie A2 Girone Ovest, la BPC Virtus Cassino attende una lanciatissima Remer Blu Basket Treviglio domenica 9 dicembre alle ore 18:00. Ora o mai più. Già, perchè è arrivato il tanto atteso ciclo di sfide importanti della Virtus Cassino che, con un […]

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: la BPC Virtus Cassino deve sbloccarsi entro la fine del girone d’andata arriva Treviglio proviene da All-Around.

]]>
Cassino (FR), 7 dicembre 2o18 – Undicesimo turno di regular season del campionato nazionale di Serie A2 Girone Ovest, la BPC Virtus Cassino attende una lanciatissima Remer Blu Basket Treviglio domenica 9 dicembre alle ore 18:00.

Ora o mai più. Già, perchè è arrivato il tanto atteso ciclo di sfide importanti della Virtus Cassino che, con un terzo del campionato ormai alle spalle e zero vittorie in carniere, nelle prossime cinque partite sul finire del girone d’andata è chiamata a vincere quante più gare possibili per rimettersi in scia delle compagini che lotteranno da qui alla fine della stagione per la salvezza.

Domenica quindi arriva la prima di queste gare che possono dare un nuovo impulso al campionato dei rossoblu. La prima di queste, vs la Blu Basket Treviglio sarà vs una formazione importante, storica piazza della Serie A2, che dopo un avvio di stagione non dei migliori, viene da un periodo più che positivo, dopo anche la straordinaria vittoria casalinga contro Trapani nell’ultimo turno di campionato all’overtime, ha il morale a mille.

Dopo i playoff conquistati sul finire della regular season della scorsa stagione agonistica grazie ad una risalita imperiosa, in casa Treviglio non sono mancate di certo le difficoltà nella costruzione della squadra, con l’addio in casa Remer di due pilastri come Tommaso Marino, trasferitosi a Siena, e Lele Rossi, giocatore attuale di Imola. Dopo i dubbi anche circa la permanenza dello stesso coach biancoblu Adriano Vertemati, l’allenatore nativo di Milano ha deciso di restare alla corte della squadra bergamasca con la stessa passione, dedizione e impegno, che hanno fatto da sempre parte del suo ‘credo-cestistico’.

Le punte di diamante sono Lorenzo Caroti che guida la squadra; playmaker classe ’97 arrivato da Reggio Calabria, forma l’asse play/pivot con Jacopo Borra, centro dalle importanti doti atletiche, fisiche, ma con mani molto educate. A dargli manforte nel reparto piccoli, Andrea Pecchia, diventato ormai una certezza per il coach lombardo, ala piccola e capitano della Remer, che viene affiancato dagli stranieri nei ruoli di guardia ed ala-grande, Chris Roberts e l’ala Mitja Nikolic, giocatore dotato di grande tiro e di grande impatto in termini di punti sulla gara, che stando alle statistiche e al canestro della vittoria realizzato nella scorsa gara contro Trapani, sta davvero dando una grande mano alla causa Blu Basket.

L’impostazione della pallacanestro di Vertemati è chiara: Borra è chiamato a fare la voce grossa sotto canestro, Caroti, Roberts e Nikolic, dovranno spingere sull’acceleratore ed alzare i ritmi della partita, mentre Pecchia è sicuramente il tutto fare della squadra, chiamato a catturare rimbalzi, a dispensare assist e a mantenere l’aggressività alta della squadra durante tutti i quaranta minuti. Da tenere d’occhio, la ‘bomba ad orologeria’ Matteo Frassineti, giocatore dotato di grande tiro e di grande imprevedibilità, che può accendersi con i suoi tiri da un momento all’altro, e nonostante un periodo caratterizzato da qualche infortunio di troppo, è un elemento da non sottovalutare assolutamente nelle rotazioni di Vertemati.

Ecco come presenta la gara Davide Raucci della BPC Cassino:

“La partita di Treviglio sarà una partita molto importante per noi. Sarà un match molto tosto, fisico, ma soprattutto difficile mentalmente, in quanto arriviamo da dieci sconfitte di fila. Avremo bisogno di una prova importante e solida da parte di tutti per ottenere i due punti, perchè abbiamo oltretutto terribilmente bisogno di questa vittoria, non solo in termini di classifica, ma anche per risollevare il morale del gruppo. Ci dovrà essere una grande reazione e un ulteriore passo in avanti, dopo la nostra buona, buonissima prova con Eurobasket Roma, che non ha però portato in quell’occasione i due punti anche per le problematiche di organico che abbiamo avuto tra infortunati e squalificati. Difatti, con la prestazione della scorsa settimana, ci siamo avvicinati a mio parere ancor di più al nostro obiettivo primario, che è in questo momento sbloccare lo ‘0’ in classifica. Passando all’aspetto tecnico-tattico, dovrà essere una gara da tenere a ‘basso punteggio’, perchè loro sono una squadra che corre molto, hanno tanti buoni giocatori: Nikolic, con il quale ho giocato a Bologna, Pecchia, che è questa loro giovane guardia che sta giocando molto bene e sta maturando partita dopo partita, Borra, centro di grande presenza e qualità, quindi sono un buon gruppo, una buona squadra da non sottovalutare assolutamente perchè nella nostra situazione non possiamo assolutamente permettercelo. Hanno, in dieci partite, vinto 5 gare; anche loro non hanno avuto un inizio di campionato molto facile, ma si sono risollevati pian piano con il prosieguo della stagione e dovremo fare dunque di tutto per vincere e portare a casa la vittoria. Per quanto riguarda me, a Cassino sono felice, mi è stato dato un ruolo in squadra importante e ne sono molto onorato. Credo di aver risposto abbastanza bene alle aspettative che la società aveva su di me, anche se sono consapevole che posso fare molto, molto di più. Posso migliorare ancora per fornire un maggior impatto tecnico-qualitativo alla squadra ed essere ancora di più una sicurezza per il coach, ma soprattutto per i miei compagni in campo. Sono convinto che con un buon impatto sulla gara e con la fermezza mentale che abbiamo dimostrato con Roma, partiremo già da un ottimo punto per portare a casa la gara”.

Raucci in azione vs Hollis

Tutti a disposizione in settimana per coach Vettese, che dovrà fare però a meno del capitano rossoblù, Simone Bagnoli, messo fuori squadra dalla società cassinate, dopo l’espulsione rimediata dall’atleta nell’ultima partita casalinga della Virtus Cassino contro l’EBK Roma. Il giocatore ed il suo entourage, di concerto con la Società rossoblù, hanno deciso di valutare martedì prossimo le possibilità che il mercato offre all’atleta per trasferirsi in altro club. Ogni valutazione circa la permanenza o meno di Simone Bagnoli è rimandata quindi a martedì prossimo. La Società valuterà eventuali proposte per il trasferimento dell’atleta, e laddove non dovessero esserci proposte che la Società riterrà adeguate, la stessa si riserva di reintegrare o meno nella rosa della prima squadra l’atleta.

Arbitri: Nicola Beneduce (CE), Fabio Ferretti (TE) e Stefano De Blase (UD).

 

 

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: la BPC Virtus Cassino deve sbloccarsi entro la fine del girone d’andata arriva Treviglio proviene da All-Around.

]]>
A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera a Latina che riceve l’Axpo Legnano con Valerio Cucci nel motore http://all-around.net/2018/12/07/a2-ovest-old-wild-west-11-giornata-2018-19-anticipo-del-sabato-sera-a-latina-che-riceve-laxpo-legnano-con-valerio-cucci-nel-motore/ Fri, 07 Dec 2018 17:47:36 +0000 http://all-around.net/?p=167465 Latina, 7 dicembre 2018 – Dopo la sosta della scorsa settimana per via del posticipo della partita a Bergamo, sabato 8 dicembre alle ore 19:00 sul parquet del PalaBianchini la Benacquista Assicurazioni Latina Basket affronterà l’Axpo Legnano. Siamo all’11° turno ed la squadra lombarda allenata da Alberto Mazzetti cerca punti salvezza dopo però due sconfitte consecutive: la prima sul campo di Siena, […]

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera a Latina che riceve l’Axpo Legnano con Valerio Cucci nel motore proviene da All-Around.

]]>
Latina, 7 dicembre 2018 – Dopo la sosta della scorsa settimana per via del posticipo della partita a Bergamosabato 8 dicembre alle ore 19:00 sul parquet del PalaBianchini la Benacquista Assicurazioni Latina Basket affronterà l’Axpo Legnano.

Siamo all’11° turno ed la squadra lombarda allenata da Alberto Mazzetti cerca punti salvezza dopo però due sconfitte consecutive: la prima sul campo di Siena, l’altra in casa con Casale Monferrato, cui ha ceduto non senza lottare fino alla fine. Penultima, con 4 punti e davanti solo all’ultima in classifica e cioè Cassino, attenzione però a sottovalutare Legnano, anzi va sottolineata la grande energia con cui i lombardi affrontano ogni match e come abbiano dimostrato di essere una buona squadra, capace di vittorie importanti come quella con Rieti.

La squadra di coach Alberto Mazzetti, subentrato in corsa a coach Sacco, arriva a Latina sicuramente con voglia di riscatto, ma i nerazzurri scenderanno in campo pronti a dare il massimo per dare continuità ai recenti risultati. In casa Benacquista proprio nei giorni scorsi c’è stata una new entry, è stato, infatti, ingaggiato Valerio Cucci. L’ala/centro, classe 1995, arriva dal Girone Est del Campionato di Serie A2 Old Wild West dove giocava con la maglia di Mantova con 12.3 punti e 4.9 rimbalzi di media a partita. Dalla Gran Bretagna è rientrato Andrew Lawrence, che era stato convocato dalla Nazionale britannica per le pre-qualificazioni agli Europei.

Stamane è stato presentato l’ala romana, ecco le sue parole:

«Sono davvero contento di giocare con Latina – esordisce con verve l’atleta romano – è la prima volta in tanti anni che gioco vicino a casa mia e farlo con una delle società che rappresentano  l’eccellenza del basket nel Lazio e in Italia, è motivo di soddisfazione».

Valerio Cucci è determinato quando si parla di obiettivi di squadra:

«Spero di poter contribuire al raggiungimento dei play-off che Latina rincorre ormai da tempo e per un soffio non è ancora riuscita a conquistarli. Ho incontrato Latina sempre da avversario, fin dai tempi delle giovanili quando militavo nella Stella Azzurra – prosegue Cucci – e non ho mai giocato insieme a nessuno dei miei nuovi compagni di squadra, ma molti di loro li conosco di fama. Credo molto nelle potenzialità della squadra, i giocatori che la compongono sono dei professionisti, alcuni veterani della categoria, altri giovani ma certamente ben preparati. Sono entusiasta del fatto che un allenatore del calibro di Franco Gramenzi, uno dei migliori in questa categoria, mi abbia voluto nel suo team. Per è motivo di grande stimolo, mi ha dato la carica per rimettermi in gioco».

Comunque ora testa al match vs l’Axpo Legnano e, alla vigilia della gara che si giocherà nel giorno della festa dell’Immacolata, il capo allenatore della Benacquista, Franco Gramenzi ci tiene a ringraziare la società nerazzurra per aver aggiunto un nuovo giocatore al roster:

«Riprendere il ritmo del campionato dopo la sosta forzata non è mai semplice, anche se in questo periodo abbiamo avuto la possibilità di recuperare gli atleti colpiti da qualche piccolo infortunio, ed aggiungere un nuovo giocatore e per questo ringrazio il Presidentela famiglia Benacquista e il GM Mariano Bruni che si è occupato personalmente dell’operazione, mostrando grande passione e voglia di voler ottenere risultati importanti in questa stagione, come il raggiungimento dei play-off». 

Coach Gramenzi è soddisfatto del nuovo arrivo

«…Di sicuro Cucci va a completare tecnicamente il nostro pacchetto lunghi – per poi guardare alla gara di sabato e all’avversario che Latina si troverà di fronte -.Per quanto riguarda la partita di sabato non guardiamo alla classifica, perché Legnano ha dimostrato di poter giocare alla pari con tutti, vincendo con Rieti e lottando con Casale fino alla fine. È una squadra con una grande propensione al tiro da 3 punti e scende in campo sempre con grande energia, per questo motivo dovremo mantenere sempre la massima attenzione . Vista la classifica cortissima del campionato, è importante non perdere punti in casa».

Relativamente alla partita in cartello con Axpo Legnano anche Giovanni Allodi condivide il pensiero del suo allenatore «Veniamo da una settimana inallodi cui non abbiamo giocato e che ci è servita per ricaricare le batterie, darci nuova energia. e permetterci di recuperare i compagni che durante le settimane precedenti avevano dovuto barcamenarsi tra infortuni e problemi fisici.  Sabato affronteremo Legnano, che è sicuramente una squadra che non riflette la classifica attuale. Abbiamo visto che il campionato è molto equilibrato, ne è stata dimostrazione anche la difficile gara casalinga con Cassino e ancora di più lo sarà il match di sabato. Legnano è una squadra giovane che può dar fastidio in tanti modi, ha una individualità molto forte, come quella di Raffa, ben coadiuvata da tanti giovani che possono essere pericolosi soprattutto dalla lunga distanza. Un avversario da non sottovalutare, perché recentemente ha anche vinto la sfida con Rieti (formazione che nell’ultimo turno ha battuto a domicilio la capolista Roma). Sarà fondamentale non abbassare mai la tensione, Legnano ha dimostrato di essere capace di grandi rimonte. Sarà una partita sicuramente anche molto tattica, speriamo di giocarla al meglio. L’arrivo di Valerio (Cucci, nda) è un’aggiunta molto importante perché allunga le rotazioni ed essendo un giocatore  molto energico, darà un grande aiuto anche in  difesa e nei rimbalzi. Un ottimo inserimento per ambire sempre più in alto».

 

Arbitri dell’incontro: Ciaglia Gianfranco di Caserta, Marota Giampaolo di San Benedetto del Tronto (AP),

 

L'articolo A2 Ovest Old Wild West 11^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera a Latina che riceve l’Axpo Legnano con Valerio Cucci nel motore proviene da All-Around.

]]>
Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: delicata sfida in ottica Playoffs a Roma tra Santa Lucia Basket e GSD Key Estate Porto Torres http://all-around.net/2018/12/07/basket-in-carrozzina-serieafipic-5-giornata-2018-19-delicata-sfida-in-ottica-playoffs-a-roma-tra-santa-lucia-basket-e-gsd-key-estate-porto-torres/ Fri, 07 Dec 2018 17:20:08 +0000 http://all-around.net/?p=167461 Porto Torres (SS), 7 dicembre 2018 – Una gara delicata ed importante in ottica Playoff sicuramente ma in modo particolare nello specifico per le F4 di Coppa Italia. Domani, sabato 8 dicembre, alle ore 17:00 nella palestra storica della Fondazione Santa Lucia, match tra GSD Key Estate Porto Torres, squadra allenata da coach Lamine Sene e Santa […]

L'articolo Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: delicata sfida in ottica Playoffs a Roma tra Santa Lucia Basket e GSD Key Estate Porto Torres proviene da All-Around.

]]>
Porto Torres (SS), 7 dicembre 2018 – Una gara delicata ed importante in ottica Playoff sicuramente ma in modo particolare nello specifico per le F4 di Coppa Italia. Domani, sabato 8 dicembre, alle ore 17:00 nella palestra storica della Fondazione Santa Lucia, match tra GSD Key Estate Porto Torres, squadra allenata da coach Lamine Sene e Santa Lucia Roma per la gara valevole per la 5^ giornata di andata della Serie A di basket in carrozzina.

In casa GSD Key Estate Porto Torres è tornato alla vittoria una settimana fa, nel derby con la Dinamo Lab Sassari, capitan Sargent e compagni conoscono bene il peso di questo nuovo, difficile ed importante impegno agonistico, fondamentale in ottica qualificazione alla Coppa Italia.

Il Santa Lucia Roma, sempre allenato da coach Fabio Castellucci, ha gli stessi punti della Key Estate in classifica. Fa dunque parte del grande “gruppone” di seconde che, al momento, vantano un ruolino di marcia di tre vittorie su quattro gare disputate. La formazione romana arriva da un ottimo successo colto sul campo della DECO Group Amicacci Giulianova (72-68 per i capitolini il punteggio finale, dopo la disputa di un tempo supplementare), mentre le altre due vittorie sono arrivate a Varese, nella seconda giornata (59-55), e contro Bergamo alla terza (70-54). Nel primo turno invece il Santa Lucia aveva ceduto ai campioni d’Italia della Briantea84 Cantù, per 41-66.

La squadra laziale è rimasta quasi invariata rispetto alla passata stagione, se si fa eccezione per le partenze dell’italo-australiano Brad Ness e degli spagnoli Rafael Muino Gamez e Carlos Francisco Vera Antequera. In prima squadra figurano ora i giovani Simone Colazingari e Salim Chakir, mentre le punte di diamante restano l’esperto lungo Matteo Cavagnini (23 punti e 13 rimbalzi contro Giulianova) e il più giovane, ma talentuoso esterno, Marco Stupenengo (18 punti nell’ultimo match). Confermati, tra gli altri, anche il rumeno Iulian Milos, il portoghese Levy Ismael De Sousa e l’ala-pivot Cristian Fares (terzo miglior marcatore della gara di una settimana fa, con 12 punti).

 

Ufficio stampa GSD Porto Torres – Redazione All-Around

L'articolo Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: delicata sfida in ottica Playoffs a Roma tra Santa Lucia Basket e GSD Key Estate Porto Torres proviene da All-Around.

]]>
Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera delicatissimo per la FIAT Torino vs l’Energia Dolomiti Trentino al PalaVela http://all-around.net/2018/12/07/lega-a-postemobile-9-giornata-2018-19-anticipo-del-sabato-sera-delicatissimo-per-la-fiat-torino-vs-lenergia-dolomiti-trentino-al-palavela/ Fri, 07 Dec 2018 16:43:55 +0000 http://all-around.net/?p=167457 Torino, 7 dicembre 2018 – Si riprende dunque il campionato dopo la sosta delle Nazionali e l’anticipo del sabato sera valido per il 9° turno di Legabasket, giorno 8 dicembre santificato all’Immacolata, vedrà in campo alle ore 20:30 al PalaVela di Torino due squadre controverse, la FIAT Torino vs la Dolomiti Energia Trentino. Un match […]

L'articolo Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera delicatissimo per la FIAT Torino vs l’Energia Dolomiti Trentino al PalaVela proviene da All-Around.

]]>
Torino, 7 dicembre 2018 – Si riprende dunque il campionato dopo la sosta delle Nazionali e l’anticipo del sabato sera valido per il 9° turno di Legabasket, giorno 8 dicembre santificato all’Immacolata, vedrà in campo alle ore 20:30 al PalaVela di Torino due squadre controverse, la FIAT Torino vs la Dolomiti Energia Trentino.

Un match importantissimo per entrambe le squadre che si trovano, con percorsi decisamente differenti, in fondo alla classifica con appena due vittorie in 8 gare al giro di boa del girone d’andata. Impossibile quindi per le due squadre poter sperare alle Final Eight di Coppa Italia, di nuovo in programma a Firenze nel febbraio del 2019, come oramai da consuetudine, solo uno svenimento od il ritiro delle squadre sopra di loro potrebbero consentire la qualificazione alla manifestazione di torinesi e trentini. Va da se dunque che si gioca ormai in ottica Playoffs scudetto 2019, per non parlare della salvezza con la logica delle 3 retrocessioni quest’anno in Serie A2, come per dire che “prevenire è meglio di curare”.

Ma proprio nell’abito della prevenzione inerente ad una cura da evitare a malattia diagnosticata, l’Aquila bianconera si è già mossa in modo positivo reagendo in maniera ottima con l’arrivo di Aaron Craft che ha dato due vittorie su due al team di coach Maurizio Buscaglia. Lo stesso ha fatto la FIAT Torino, diciamo più contro la propria volontà che per scelta societaria, sono stati i tanti infortuni a dettare le condizioni, rivoluzionando il roster che aveva iniziato la stagione a settembre.

Proprio la FIAT Torino ad esempio, in riferimento al tema dei guai fisici, ritroverà in roster James Michael McAdoo ma inutile dire che in casa vs la Dolomiti Energial’obiettivo per i gialloblù è superare il momento negativo e muovere una classifica mortificante alla luce dei proclami e del budget speso per portare a Torino un certo Larry Brown.

Come in molti ricorderanno, in stagione c’è già stato un precedente tra le due squadre nelle semifinali della Supercoppa italiana in quel di Brescia, con una buonssima vittoria della FIAT Torino che, in quella circostanza, era per la prima volta guidata da coach Larry Brown. Da allora sono cambiate tante, tante cose e mentre l’Aquila ha continuato dopo quel match ad andar più male che bene, la FIAT Torino si è decisamente incartata su stessa.

In casa bianconera il barometro segna il bel sereno, lo conferma il centrone Nikola Jovanovic che finalmente mostra segni di acclimatamento al campionato italiano, fiero anche del suo debutto nella Nazionale Serba nella finestra delle qualificazioni ai prossimi Mondiali in Cina:

«Durante la finestra FIBA ho avuto la fortuna e l’onore di prendere parte al raduno della Serbia e di giocare anche i miei primi minuti in una competizione ufficiale con la nazionale maggiore, segnando 2 punti: è stato fantastico, e tra l’altro abbiamo vinto contro la Grecia una partita davvero importante che ora ci mette nella condizione di essere ad una sola vittoria dalla qualificazione ai Mondiali 2019. Ora però siamo concentrati al massimo sul campionato e su questa trasferta a Torino: sappiamo che sarà una partita dura, ma ci siamo preparati a questo match con grande intensità e attenzione. Nelle ultime settimane credo che si siano visti i tanti passi avanti che abbiamo fatto: dal punto di vista personale è stato determinante l’atteggiamento sempre incoraggiante e propositivo di coach Buscaglia e di tutto lo staff, anche nei momenti di difficoltà mi hanno sempre dato fiducia e confidenza. Però so di dover continuare a lavorare duro per crescere ancora e aiutare la squadra a vincere».

Fiducia dunque ritrovata per questa Energia Dolomiti Trentino della quale però non si sa se potrà essere del match Diego Flaccadori, costretto a saltare la finestra delle qualificazioni ai Mondiali. E’ molto probabile una decisione in extremis domani prima della palla a due.

Sull’altra sponda invece inutile negare che l’aria che si respira non possa essere la più salubre del mondo ma Peppe Poeta ha le idee chiare su come si dovrà giocare la gara:

“Un’avversaria ostica, la Dolomiti Trento, che sta ritrovando il proprio potenziale e la capacità di esprimersi ad alto livello come hanno testimoniato le ultime partite. Ha talento e intensità con i suoi elementi di spicco. Noi dovremo far corpo unico e cercare di contrastarne l’intensità non lasciandole canestri in campo aperto. Sarà inoltre fondamentale mantenere tale atteggiamento per l’intero arco della gara. Quasi superfluo ribadire l’importanza della posta in palio per quanto ci riguarda. Dobbiamo invertire il trend negativo. I nuovi innesti hanno messo in campo subito una grande disponibilità e anche questo ci autorizza ad essere positivi. Ovvio che l’alchimia arriverà, partita dopo partita”.

Ecco invece le parole di altri due giocatori torinesi, Dallas MooreDarington Hobson. Prima Moore:

“Si tratta del mio secondo anno in Italia e quindi comprendo il valore del match di domani. Trento è un’avversaria molto solida che negli ultimi anni ha centrato grandi risultati in campionato. Dopo una partenza lenta sta tornando in carreggiata e quindi arriverà a Torino agguerrita. Si preannuncia una sfida difficile ma sono convinto avvincente. Non vedo l’ora di giocare in casa davanti al nostro pubblico”.

Per ultimo, le parole di coloro che debutterà in gialloblu, Darington Hobson

“Domani sarà la mia “prima” in Italia e sono emozionato. Si tratta di un match molto importante contro una squadra forte. Non vedo l’ora di calcare il parquet torinese davanti ai nostri tifosi. Il playmaker di Trento è un mio ex compagno di squadra, Aaron Craft, e ho una gran voglia di misurarmi con lui”.

Come sempre il sabato sera, diretta su Eurosport 2 HD ed  ovviamente anche su Eurosport Player.

L'articolo Lega A PosteMobile 9^ giornata 2018-19: anticipo del sabato sera delicatissimo per la FIAT Torino vs l’Energia Dolomiti Trentino al PalaVela proviene da All-Around.

]]>
Lega A2 Femminile girone Sud 11^giornata 2018-19: tutte le attenzioni di Elìte sulla gara in casa con S.Salvatore Selargius http://all-around.net/2018/12/07/lega-a2-femminile-girone-sud-11giornata-2018-19-tutte-le-attezioni-di-elite-sulla-gara-in-casa-con-s-salvatore-selargius/ Fri, 07 Dec 2018 12:18:53 +0000 http://all-around.net/?p=167445 Elite torna nell’amato Pala Colle La Salle, dove solo la capolista Campobasso è finora riuscita a passare, per ricevere nell’anticipo di sabato 8 dicembre il San Salvatore Selargius. La squadra sarda, anche se reduce da tre stop consecutivi, vanta finora un bilancio di 5 vittorie e 4 sconfitte (il 12 dicembre ci sarà il recupero […]

L'articolo Lega A2 Femminile girone Sud 11^giornata 2018-19: tutte le attenzioni di Elìte sulla gara in casa con S.Salvatore Selargius proviene da All-Around.

]]>
Elite torna nell’amato Pala Colle La Salle, dove solo la capolista Campobasso è finora riuscita a passare, per ricevere nell’anticipo di sabato 8 dicembre il San Salvatore Selargius. La squadra sarda, anche se reduce da tre stop consecutivi, vanta finora un bilancio di 5 vittorie e 4 sconfitte (il 12 dicembre ci sarà il recupero dell’ottava giornata contro Carispezia) e finora in trasferta è già riuscita a passare a Savona e a Civitanova Marche.

Selargius sta facendo un campionato fatto di alti e bassi, con vittorie importanti e sconfitte forse evitabili. Resta che è una squadra molto pericolosa con un quintetto iniziale di tutto rispetto, che sicuramente verrà a Roma per fare una buona partita e portarsi a casa i due punti“: così il direttore sportivo e “tattico” di Elite, Laura Ortu. Particolare, attenzione andrá dedicata, ovviamente, a Cinzia Arioli (17 punti e 5 assist di media per lei), “Giocatrice con tanti anni di A1 alle spalle, una che fa la differenza, ma anche – conclude la Ortu – a una buona tiratrice come Karmen Cicic, ad Anna Lussu, a Giorgia Manfré e a Federica Brunetti (la migliore rimbalzista della squadra cn 9 a partita, ndr)”.

In casa Elite tutte disponibili a parte la lungodegente Moretti, mentre è in dubbio Sofia Loi. La novità è Silvia Ceccarelli, pronta a fare il suo esordio in maglia Elite. Palla a due alle ore 18, arbitri Simona Belprato di Cercola e Davide Galluzzo di Brindisi. 

L'articolo Lega A2 Femminile girone Sud 11^giornata 2018-19: tutte le attenzioni di Elìte sulla gara in casa con S.Salvatore Selargius proviene da All-Around.

]]>
Interviste A2 Est Old Wild West 2018-19: parla Alessandro Finelli: “Pazienza ed in un paio di mesi la Pompea Mantova troverà la sua identità” http://all-around.net/2018/12/07/interviste-2018-19-a2-est-old-wild-west-alessandro-finelli-pazienza-ed-in-un-paio-di-mesi-la-pompea-mantova-trovera-la-sua-identita/ Fri, 07 Dec 2018 12:08:07 +0000 http://all-around.net/?p=167442 Da allenatore esperto qual è Alessandro Finelli subentrato i corsa alla guida della Pompea Mantova dallo scorso 20 novembre, sa che fare promesse di immediata guarigione non è saggio. Per adesso una vittoria, con la Bakery Piacenza all’esordio, ed una sconfitta a Ferrara. Lui non si scompone e racconta la strada da seguire per risalire […]

L'articolo Interviste A2 Est Old Wild West 2018-19: parla Alessandro Finelli: “Pazienza ed in un paio di mesi la Pompea Mantova troverà la sua identità” proviene da All-Around.

]]>
Da allenatore esperto qual è Alessandro Finelli subentrato i corsa alla guida della Pompea Mantova dallo scorso 20 novembre, sa che fare promesse di immediata guarigione non è saggio. Per adesso una vittoria, con la Bakery Piacenza all’esordio, ed una sconfitta a Ferrara. Lui non si scompone e racconta la strada da seguire per risalire la china.

Noi siamo tra quelle squadre che lottano per evitare i play out e che però se trovano la quadratura del cerchio possono anche ambire ad un posto tra le prime nove. La Pompea per adesso pensa ad una partita alla volta. Perché sino ad ora la squadra e la società hanno dovuto convivere con le emergenze : 4 sconfitte consecutive all’inizio della stagione; l’emergenza del cambio di allenatore. In questa settimana (dal 3 al 9 dicembre,ndr) prima il grave infortunio di Warren – per il quale ci vorrà più di un mese – e poi la volontà di Cucci di avvicinarsi a casa e l’approdo a Latina. Direi che c’è molto da fare dal punto di vista della fiducia della squadra. Dell’autostima e della costruzione di una identità forte. La cosa molto positiva è che la Pallacanestro Mantovana concede a me ed a quattro giovani la possibilità di lavorare con grande serietà: i due ’97 Poggi e Ferrara ed i due ’98, Maspero e Visconti. Tutti giocano ed ora che Cucci è andato via specie Ferraro e Poggi dovranno farlo ancora di più per corpire le rotazioni con i due lunghi principali, Morse e Ghersetti“.

Su alcune statistiche non avete cifre buonissime. Come mai coach?

Ai tiri liberi soffriamo il fatto che Anthnoy Morse, il nostro centro va spesso in lunetta ma non è la sua specialità diciamo così…e fa spesso 1 su 2 il che condiziona la percentuale di tutta la squadra. Nel tiro da tre siamo stati condizionati ancora una volta dalle ultime partite di Andrew Warren che pure ha un’ottima mano. Ma non mi preoccupo perché in squadra ci sono diversi specialisti in questa specialità e verranno fuori. E poi l’arrivo di Veidman ci aiuterà ulteriormente.

Che tipo di squadra sono gli Stings?

Giovani, forti fisicamente, atleticamente notevoli, veloci. Con grande capacità di giocare ad altissimo ritmo nei primi secondi di ogni azione. Le stesse caratteristiche che dovremo mettere nella difesa che fino ad oggi è stata un altro nostro punto debole. Dobbiamo imparare ad aiutarci di più ed a sacrificarci l’uno per l’altro con maggiore continuità. Ognuno di questo giocatori ha una grande ambizione individuale che dobbiamo imparare ad incanalare nel grande solco dell’ambizione della squadra. Io penso che abbiamo tutti bisogno di almeno un paio di mesi per trovare la nostra strutturazione giusta. A quel punto vedremo“.

Domenica 9 alle 12.00 giocate in casa con la Hertz Cagliari. Una buona occasione per riprendere il filo della vittoria?

Davvero? La partita non si è ancora giocata e noi non l’abbiamo ancora vinta. Magari ci risentiamo domenica pomeriggio. Se è andata bene…

Eduardo Lubrano

L'articolo Interviste A2 Est Old Wild West 2018-19: parla Alessandro Finelli: “Pazienza ed in un paio di mesi la Pompea Mantova troverà la sua identità” proviene da All-Around.

]]>
Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: derby lombardo tra Cantù e SBS Montello e diversi incroci in zona Playoff nel giorno dell’Immacolata http://all-around.net/2018/12/07/basket-in-carrozzina-serieafipic-5-giornata-2018-19-derby-lombardo-tra-cantu-e-sbs-montello-e-diversi-incroci-in-zona-playoff-nel-giorno-dellimmacolata/ Fri, 07 Dec 2018 11:29:54 +0000 http://all-around.net/?p=167437 Roma, 7 dicembre 2018 – Sarà una giornata dell’Immacolata di sicuro divertimento e di sentenze importanti il 5° turno della Serie A Fipic del Basket in carrozzina, la penultima dell’anno solare prima della sosta invernale. E non sarà turno di “trasferimento” perchè ci saranno diversi importanti incroci tra le 8 squadre della massima divisione nazionale. […]

L'articolo Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: derby lombardo tra Cantù e SBS Montello e diversi incroci in zona Playoff nel giorno dell’Immacolata proviene da All-Around.

]]>
Roma, 7 dicembre 2018 – Sarà una giornata dell’Immacolata di sicuro divertimento e di sentenze importanti il 5° turno della Serie A Fipic del Basket in carrozzina, la penultima dell’anno solare prima della sosta invernale. E non sarà turno di “trasferimento” perchè ci saranno diversi importanti incroci tra le 8 squadre della massima divisione nazionale. Per certi versi forse addirittura un turno decisivo, quasi spartiacque innanzitutto nella corsa ai primi quattro posti, quelli che varranno la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia al termine del girone di andata e poi i playoff Scudetto alla fine del girone di ritorno, in primavera.

Vediamole allora queste 4 gare che vedrà l’una contro l’altra infatti nel corso del pomeriggio di sabato 8 dicembre le quattro inseguitrici della “lepre” capolista UnipolSai Briantea 84 Cantù: alle 17:00 in contemporanea, a Roma ci sarà Santa Lucia contro GSD Key Estate Porto Torres mentre a Porto Potenza Picena, S. Stefano Avis contro DECO Group Amicacci Giulianova; tutte e quattro a quota 6 punti in classifica, tutte e quattro in corsa per rimanere agganciate alla vetta.

Prima di tutto la partita di Roma. Potremo certamente affermare che rappresenta per il Santa Lucia una prova del nove dopo un avvio di stagione per certi versi sorprendente: nonostante un roster numericamente indebolito nel corso dell’estate, i romani guidati da coach Fabio Castellucci hanno inanellato una serie di prestazioni di assoluto livello, tenendo testa alla Briantea84 nella prima giornata e poi vincendo tre gare consecutive, l’ultima delle quali dopo uno spettacolare overtime a Giulianova. Il GSD Key Estate Porto Torres è squadra solida nonchè reduce dalla sofferta vittoria nel derby sardo contro la Dinamo Lab, partita specchio dell’avvio di stagione di una squadra dalle grandi potenzialità ed individualità, ma ancora alla ricerca della giusta continuità, sia nell’arco della stessa partita che più in generale nel corso di un avvio di campionato che l’ha vista tre volte vittoriosa ma anche nettamente sconfitta in casa da Giulianova.

Come detto, sempre alle 17:00 il S. Stefano Avis ospiterà proprio la DECO Group Amicacci Giulianova nel tradizionale derby dell’Adriatico tra due delle pretendenti più accreditate ad insidiare il dominio della UnipolSai Briantea84. Gli abruzzesi una settimana fa hanno abbandonato il primo posto in classifica dopo la sconfitta casalinga contro il Santa Lucia, uno scivolone per certi versi inatteso e certamente doloroso per un gruppo che fin lì si era sempre espresso su ottimi livelli; per S. Stefano invece l’obiettivo è non perdere il passo della capolista Briantea84, contro cui è arrivata l’unica sconfitta (di misura e in trasferta) di questo ottimo girone di andata, in cui il gruppo di coach Ceriscioli sembra aver gradualmente trovato la giusta chimica, dopo la brutta iniziale caduta in Supercoppa Italiana.

Infine, nella parte bassa della classifica, ci sara l’incrocio tra due squadre ancora in cerca della prima affermazione: a Varese i biancorossi padroni di casa ospitano la neopromossa Dinamo Lab; per entrambe una vittoria sarebbe importante per lasciare l’ultima posizione in graduatoria e riaccendere le speranze di avvicinarsi alle prime quattro ed evitare i playout. In serata poi (ore 20:30), il derby lombardo tra la capolista UnipolSai Briantea84 e l’SBS Montello, terza squadra ancora a quota zero in classifica. Turno quindi sulla carta ampiamente favorevole ai Campioni d’Italia in carica, che con una vittoria prenderebbero sicuramente altro margine su due delle inseguitrici.

 

Ufficio Stampa FIPIC – Redazione All-Around

L'articolo Basket in carrozzina #SerieAFipic 5^ giornata 2018-19: derby lombardo tra Cantù e SBS Montello e diversi incroci in zona Playoff nel giorno dell’Immacolata proviene da All-Around.

]]>
Lega A PosteMobile 9^giornata 2018-19: coach Vucinic e la sua Sidigas Avellino sperano che Young sia “Il fattore X che ci serve” http://all-around.net/2018/12/07/lega-a-postemobile-9giornata-2018-19-coach-vucinic-e-la-sua-sidigas-avellino-sperano-che-young-sia-il-fattore-x-che-ci-serve/ Fri, 07 Dec 2018 11:04:18 +0000 http://all-around.net/?p=167435 Terminata la sosta per le Qualificazioni al Mondiale, è tempo per la Sidigas di tornare in campo: il prossimo match sarà quello valevole per la 9° giornata del campionato Legabasket Serie A contro VL Pesaro. Palla a due domenica 9 dicembre alle ore 17.00, diretta streaming su Eurosport Player.Così l’head coach biancoverde, Nenad Vucinic, nella […]

L'articolo Lega A PosteMobile 9^giornata 2018-19: coach Vucinic e la sua Sidigas Avellino sperano che Young sia “Il fattore X che ci serve” proviene da All-Around.

]]>
Terminata la sosta per le Qualificazioni al Mondiale, è tempo per la Sidigas di tornare in campo: il prossimo match sarà quello valevole per la 9° giornata del campionato Legabasket Serie A contro VL Pesaro. Palla a due domenica 9 dicembre alle ore 17.00, diretta streaming su Eurosport Player.Così l’head coach biancoverde, Nenad Vucinic, nella consueta conferenza stampa prepartita:

Nei primi tre mesi della stagione abbiamo ottenuto risultati solidi, anche se l’ultima settimana prima della sosta non è stata positiva per noi. Avevamo bisogno di questa pausa, l’abbiamo sfruttata al meglio per riposarci e ricaricare le energie, anche grazie al ritiro di Agropoli, e ora siamo pronti per la seconda fase della stagione. Dopo le pause per tutte le squadre serve tempo per tornare nelle stesse condizioni di prima, ma credo che abbiamo svolto davvero un ottimo lavoro in questa settimana e siamo ottimisti per la gara di domenica e in generale per questo mese, che si prospetta molto importante. Sfortunatamente fino ad ora abbiamo giocato meglio fuori casa, ma stiamo lavorando duro per invertire questa tendenza ed offrire ai nostri tifosi, che ci danno sempre il massimo del supporto, le migliori performance possibili. C’è da dire che è anche un fattore positivo giocare bene fuori casa perché è segno di esperienza e concentrazione.

Per quanto riguarda l’infermeria, Campogrande è tornato ad allenarsi e ci aspettiamo che possa essere in campo domenica, mentre sfortunatamente Costello non è ancora pronto. La grande novità è che Demetris Nichols sta bene e si sta allenando con la squadra; se a questo aggiungiamo la firma di Patric Young, che è molto importante per noi, dovremmo evitare di trovarci nelle stesse condizioni di un mese fa, quando avevamo rotazioni ridottissime a causa dei vari infortuni. Young è un giocatore che viene da una grande carriera in Europa anche se non ha giocato per molto tempo a causa di un grave infortunio: quello che sappiamo è che ora è in forma, si sta allenando ed è pronto per dare il suo contributo alla squadra: speriamo possa rivelarsi quel ‘fattore X’ di cui avevamo bisogno. Non sarà della partita domenica perché vogliamo prima testarlo in allenamento per capire le sue reali condizioni fisiche e farlo abituare al sistema di gioco: forse potrà essere in campo mercoledì per la partita di Champions, ma è presto per dirlo”.

 

 

Avellino, 7 Dicembre 2018

 

Ufficio Stampa

Sidigas Basket Avellino

L'articolo Lega A PosteMobile 9^giornata 2018-19: coach Vucinic e la sua Sidigas Avellino sperano che Young sia “Il fattore X che ci serve” proviene da All-Around.

]]>